Chiacchiere

Il Chiticaca non è un lago, ma un blogger.

Ho deciso di pubblicare questo post dopo l’ultima, triste esperienza con la fantastica categoria. Sento proprio il bisogno di sapere se a questo punto sono scema io, o se sono gli altri che danno di matto. Io proprio non c’arrivo.

Oh sì, parliamo di blogging.

Ho appena smesso di seguire una ragazza che ha un beauty blog fantastico, colorato, pieno di contenuti interessanti, molto seguito. Sì, ho detto che ho smesso di seguirla. Perché adesso mi sta sulle palle. Perché ho letto i suoi ultimi quattro post seminando commenti, e soprattutto domande, e lei ha continuato a pubblicare altra roba senza degnarsi di rispondere. Ho controllato anche altri post e, beh, non si fila proprio nessuno.

Il mese scorso mi è successa la stessa cosa con un “blogger di successo” – o almeno questo dice lui – che si occupa di informatica. Ho chiesto un chiarimento su una cosa detta in un post e sono tornata a vedere la risposta dopo diverse settimane. Lui niente, non ha risposto. Zero. Nada. Mi sono sentita molto deficiente. Quindi ciao anche a te.

La domanda è solo una: PERCHE’?

Perché perdi tempo a tirar su un blog e a scrivere delle cose per gli altri, se poi non te ne frega una mazza di quello che ha da dire la gente che ti legge? Chi te lo fa fare? Non fai prima a scrivere le tue robe su un quaderno, così te lo guardi solo tu? Oppure, se proprio c’hai ‘sta voglia irrefrenabile di diffondere le tue perle nell’aere, perché non ti apri un dannatissimo sito, così te la canti e te la suoni e non ti dice niente nessuno?

Perché cacchio fai il blogger? Perché mi dai la possibilità di commentare, se poi non te ne frega un accidente di rispondermi? Per caso ti senti meglio vedendo gente che ti cerca? C’hai carenza d’affetto? E’ questo? Ti senti realizzato così?

Per non parlare di quelli che ti schifano pubblicamente e rispondono solo a determinati commenti senza una logica apparente. Ancora più odiosi. Perché in quel caso non è che scelgono di non rispondere a tutti e basta, è che sono proprio stronzi. Cos’è, selezione naturale? Fai la conta? Uno su mille ce la fa come dice Gianni?

Ma dai.