EuropaGuest postNorvegia

Guest post: Il viaggio a Oslo di Dafne

Oggi pubblico un post scritto da una “collega” travel blogger di nome Dafne che mi ha mandato un piccolo articolo, e soprattutto una guida, sulle attrazioni che ha apprezzato di più di una città che ha visitato recentemente, cioè Oslo (Norvegia). Un posto che non ho ancora mai visitato e che conto di vedere presto.

Le parole e le foto che seguono sono sue. Se vuoi scrivere un articolo per Profumo di follia contattami via mail all’indirizzo misazoe13@yahoo.it .

Viaggiare ci rende liberi… Questa è la sensazione che attraversa il mio corpo quando sono pronta per affrontare un nuovo viaggio in giro per il mondo. Grazie ai miei genitori ho incominciato a viaggiare dall’età di 8 anni, e da quel momento non ho più smesso.

Uno dei miei ultimi viaggi a dir poco emozionanti, mi ha fatto conoscere una nuova terra, la Norvegia, più precisamente la città di Oslo. Considerata una delle più piacevoli città del nord, Oslo, grazie alla sua splendida posizione all’interno dell’Oslofjord (un fiordo), attira moltissimi visitatori in ogni periodo dell’anno.

Questa magnifica esperienza l’ho vissuta in compagnia della mia migliore amica (anche lei grande viaggiatrice), nel mese di giugno, quando le giornate sono abbastanza lunghe e la città non è sovraffollata di turisti.

Molto spesso, visitare una capitale europea può essere molto dispendioso: oltre al volo aereo, l’alloggio, i pasti e qualche piccolo ricordino, bisogna sommare anche tutti gli ingressi alle attrazioni e musei della città. Questo viaggio lo abbiamo svolto all’insegna della filosofia low cost, proprio nei minimi dettagli.

Come primo step abbiamo acquistato il biglietto aereo con largo anticipo con la compagnia Sas, la quale offre collegamenti diretti da Milano a prezzi abbastanza convenienti. Dopo aver effettuato questo acquisto, siamo passate alla scelta del nostro alloggio… meglio hotel o ostello? In fondo dovevamo solamente dormire. Colpo di scena… sbirciando nuovamente online, siamo riuscite a trovare un ottimo hotel in centro ad Oslo, il Comfort Borsparken; lo abbiamo prenotato tramite un nuovo portale, HotelsClick.com, davvero facile ed affidabile… molto simile agli altri siti di prenotazione online.

Il gioco è fatto… organizzato tutto… pronte a partire!

Ora voglio illustrarvi un nuovo aspetto di Oslo: durante la nostra vacanza abbiamo sperimentato tutte le attrazioni più belle ed affascinanti, le quali potranno aiutare altri viaggiatori come noi nell’organizzazione delproprio viaggio in Norvegia. Noi ve ne proponiamo quattro!

Il Parco delle Sculture di Vigeland

Collocato appena fuori del centro di Oslo, questa attrazione viene classificata come una delle più visitate di tutta la Norvegia.

Il Parco è caratterizzato da numerose sculture tematiche realizzate dallo scultore norvegese Gustav Vigeland. Il Monolito, una colonna alta 17 metri scolpita da un unico pezzo di granito, è il pezzo più importante di tutta la collezione, la quale ospita ben 212 sculture in bronzo e granito.

Questo luogo mi comunica molte emozioni, ancora oggi ci sono molte interpretazioni sul significato della scultura Monolitica, le quali mi affascinano davvero molto. Per tutti coloro che amano quest’arte, a cinque minuti dal parco, all’interno del Museo Vigeland si possono ammirare i calchi originali in gesso delle sculture. Ve lo consigliamo!

La Fortezza di Akershus

Collocata in un ottima posizione strategica sulla cima della collina Akersneset,  la Fortezza di Akershus, fu costruita per proteggere la città di Oslo dagli attacchi degli invasori.

Le sale del castello sono conservate molto bene, comunicando alla perfezione l’idea della vita di allora. L’ingresso alla fortezza è a titolo gratuito.

Oggi, salendo fin sopra la collina, si può godere di una fantastica vista panoramica su tutta la baia. Sotto la fortezza è collocato il porto della città, dove si possono vedere tutte le barche dei pescatori locali che rientrano carichi di pesce.

Il Museo delle Navi Vichinghe

Questo straordinario museo, collocato a Bygdøy, custodisce le tre navi vichinghe più ben conservate al mondo. All’interno del museo, oltre a questi fantastici ritrovamenti, si possono osservare anche numerosi manufatti provenienti dal cimitero di Borre e da altri siti archeologici Vichinghi.

Questa attrazione ci ha davvero impressionate e lasciate a bocca aperta, consigliamo assolutamente anche questo museo, adatto per grandi e piccoli.

Il Museo di Storia Naturale

In ogni città che visito, una tappa fondamentale è proprio il Museo di Storia Naturale, lo adoro.

Questo complesso museale appartiene all’Università di Oslo e comprende il Giardino Botanico, le Serre, il Museo Geologico e quello Zoologico.

Il vero motivo che ci ha spinte a visitare questa struttura sono i ritrovamenti ossei di dinosauri, fossili e meteoriti, tutte cose che ci affascinano. Acquistando l’Oslo Pass potrete entrare gratuitamente. Per i prezzi guardate qui.

Queste sono soltanto alcune di tutte le attrazioni sparse per la magnifica città di Oslo. Spero che tutti voi prendiate in considerazione questa nuova meta per il vostro prossimo viaggio!

 

Grazie a Dafne per la mini guida su Oslo! Ti invito a dire la tua se hai già visitato la capitale norvegese: cosa non si può assolutamente perdere di questa città? Lasciami un commento qui sotto!