ChiacchiereListographyRubriche

Listography #19 e #20: le mie abitudini più imbarazzanti & le mie canzoni preferite

Prima o poi doveva accadere: mi sono persa per strada una lista. Il post incriminato è quello della lista n°19, quindi l’accoppamo al n°20, ne facciamo un unico post e siamo tutti felici 😀

[Clicca sul banner per sapere cos’è Listography, e non uccidermi per il fatto che lo ripeto in continuazione, grazie ♥]

The Life In A Year

Your most embarassing moments

or habits

Cominciamo con i miei momenti e le mie abitudini più imbarazzanti.

Devo fare la stessa premessa di Mareva, cioè che non ricordo molte figure di cacca che ho fatto. Ne faccio continuamente eh, non sono immune, solo che mi ci faccio una grassa risata e di solito ne esco così. Sono poche quelle che ricordo, fortunatamente.

Anno 2005 circa, scuola superiore

Lezione di inglese, esercizi sul libro individuali con la professoressa seduta alla cattedra, silenzio totale. Il mio compagno di banco, che allora era uno dei miei migliori amici, ha iniziato a parlarmi di alcuni problemi con la sua fidanzata. La prof ci ha ripreso un paio di volte per fare silenzio e lui a una certa mi ha detto che voleva chiedere di andare a prendere il dizionario in biblioteca, così potevo accompagnarlo e sentire il resto. Si è alzato, ha chiesto della biblioteca e mi ha aspettata alla porta. Io ho chiesto alla prof di accompagnarlo e lei mi ha guardata a bocca aperta, scioccata.

No Anna, non puoi!

Lui se n’è andato, io mi sono rimessa a fare gli esercizi facendo spallucce. Dopo un po’ mi sono accorta che sia la prof che il resto della classe continuavano a fissarmi scioccati, manco avessi chiesto il permesso di farmi il mio amico nel bagno degli uomini. Non ho ancora capito il motivo di quella reazione, ma mi sono sentita una cacca. Forse pensavano davvero che volessi fare chissà che, è l’unica spiegazione che mi viene in mente. Che figura tremenda. O_O

Di quella volta nell’estate del 2008

Cioè durante il periodo in cui lavoravo come hostess di terra.
Un giorno, mentre correvo al gate, sono salita sul tappeto mobile al centro del terminal perché dovevo sbrigarmi. Una volta arrivata, mentre scendevo, il tacco mi si è incastrato nel tappeto e io ho praticamente lanciato la scarpa dieci metri più avanti, rimanendo col piede a mezz’aria davanti a un centinaio di persone in attesa al gate accanto. Teribbbile.

Primavera 2013

Primo giorno di lavoro nella mia sede attuale. Mi hanno accompagnata in ufficio e dopo un po’ ho visto arrivare un tizio in maglietta e pantaloni assolutamente casual. Si è presentato con nome e cognome, mi sono presentata pure io con nome e cognome. Era gentilissimo e si faceva dare del tu. Dopo qualche chiacchiera mi ha anche chiesto se, visto che ero stata spostata all’improvviso dall’altra sede, avessi qualche esigenza per i nuovi turni di lavoro. A quel punto ho dato per scontato che lui fosse il tizio che si occupa dei turni, così che ho fatto? Gli ho subito buttato lì le date delle ferie che avevo preso per andare a Barcellona, chiedendo se magari poteva farmi la gentilezza di liberarmeli visto che ormai avevo prenotato.

Giorni dopo ho scoperto che quello era il mio capo.

Non mi ricordo le persone

Questa fa parte delle pessime abitudini. Sono distratta, ma distratta forte. Non mi ricordo le facce delle persone e faccio figure tremende, ma non cose del tipo ciao, sono Tizio e me lo scordo dopo cinque secondi, cose tipo ciao, sono il Capo Supremo e mi scordo chi è, poi quando lo rivedo mi presento di nuovo e quello comunque ci siamo già presentati.

Your favorite songs

Le mie canzoni preferite. Vado un po’ a periodi. Ne ho un paio che sono preferite in assoluto, le altre diciamo che sono le preferite degli ultimi mesi. Ti metto anche il link di Youtube se vuoi sentirle 🙂

Enjoy The Silence degli Anberlin (per questa devo ringraziare la Misa che mi ha fatto scoprire The Vampire Diaries e questa canzoncina ❤)

– End Of Time dei Lacuna Coil la stra-amo! E lei è fighissima.

–  Undisclosed Desires dei Muse. Questa è una di quelle che non schiodano, perché mi ricorda tante cose.

Of The Night dei Bastille

Radioactive degli Imagine Dragons, un gruppo che ho scoperto da poco e che mi sta piacendo un sacco.

Wicked Game degli HIM 

– Vampire Heart degli HIM, un’altra preferita forevah and evah.

– Drawn & Quartered degli HIM. Ho già detto che gli HIM sono il mio gruppo preferito, vero? L’ho detto?

 

Quali sono le tue canzoni preferite, e le tue abitudini più imbarazzanti?