ChiacchiereListographyRubriche

Listography #40: i regali più belli che ho ricevuto

Torno sulla retta via con la lista n°40 DA SOLA. Nel senso che non ho aggiunto altre liste, come vedi. Posso farcela signori, posso farcela a stare al passo con le altre bloggers.

Se sei de coccio e dopo quaranta liste ancora non hai capito cos’è il Listography, clicca sul banner qui sotto e salutami Nadia, colei che diede inizio al tutto.

The Life In A Year

The best gifts you’ve ever received

L’argomento è caruccio stavolta: i regali più belli che ho mai ricevuto.

  • la Tania di papà. Lei era una bambola sfigatissima, la Barbie dei poveri, e le ragazze che hanno passato l’infanzia negli anni ’90 lo sanno benissimo, ma quella Tania è stata uno dei pochi regali di mio padre. Avevo intorno ai cinque anni quando me la regalò. Non ho un buon rapporto con lui e la Tania risale al periodo in cui lo consideravo ancora il mio eroe.
  • la collana di Massimo. Un sottile filo d’argento con un ciondolo a forma di cuore. Me l’ha regalata per il nostro primo San Valentino insieme. Non la tolgo mai.
  • il bracciale d’argento della mia bisnonna. Me lo regalò lei senza un motivo particolare. L’ho messo poche volte, perché lo conservo gelosamente a casa dei miei.
  • la mia festa dei 18 anni. Il regalo più grande che mi è stato fatto non è stato un oggetto in particolare, ma la festa e il fatto che abbiano partecipato quasi tutti i ragazzi della mia classe, considerando quanto sono socievole (mancavano quel tizio che mi piaceva e che mi consigliò di farmi ricoverare, e una delle mie migliori amiche, che poi ho scoperto essere una stronza). La festa in sè è stata un regalo di mia mamma, che me l’ha organizzata in un ristorante di Fiumicino che si chiama Ristoaereo. E’ stata una festa bellissima!

 

Quali sono i regali migliori che hai ricevuto? Lasciami un commento qui sotto, fammi sognare!