Italia

Livorno: perché visitarla e cosa vedere in una giornata

Qualche tempo fa sono riuscita a ritagliarmi un weekend libero e ho deciso di sfruttarlo per un toccata e fuga in Toscana: ho scelto di visitare Livorno e Pisa, due città toscane che mi stuzzicavano da tempo. Immagino che la città nota per la torre sbilenca non abbia bisogno di presentazioni, mentre a Livorno ho deciso di dedicare questo post.

Perché visitare Livorno?

La Terra di Livorno nacque nel Trecento con l’obiettivo di difendere la Repubblica di Pisa e di diventarne il porto più importante, e fu trasformata in città fortificata dalla famiglia dei Medici. Ad oggi, Livorno è una deliziosa città con pochi turisti, una bella storia da raccontare e l’aria che sa di mare. Si gira comodamente a piedi, senza fretta, anche in una giornata sola e con bambini al seguito. 

Cosa vedere a Livorno - facciata della stazione ferroviaria

Un motivo che a me, personalmente, basta e avanza per decidere di visitare Livorno è la presenza dei salumi di mare. No, non fanno fare il bagnetto ai maiali: è una specialità livornese che si mangia per strada. Ho trovato questo chioschetto fantastico chiamato Mare Matto (Via Enrico Cialdini n.2) che vende frittura di pesce e affettato di mare: porchetta e mortadella di tonno, la bresaola di mare, cose di questo tipo. Consiglio di fare un salto per assaggiarlo!

Livorno per me è stata soprattutto la Terrazza Mascagni, uno dei posti più romantici e fotografati della città. Si trova sul lungomare e vale la pena di farci una passeggiata, anche solo per provare la carbonara di mare. Sì, ho detto carbonara di mare, un piatto fotonico anche per me che sono romana e sono abituata alla carbonara col guanciale.

→ Leggi anche: le specialità della cucina romana

Cosa vedere a Livorno

Quali sono le attrazioni da non perdere a Livorno? Ecco la mia selezione!

Il Duomo di Livorno

La cattedrale di San Francesco, chiamata anche Duomo di Livorno, è la chiesa principale della città e si trova in Piazza Grande. E’ stata costruita nel Cinquecento ed è sopravvissuta ai bombardamenti della Seconda guerra mondiale. Al suo interno è possibile vedere degli splendidi dipinti tra cui l’apoteosi di Santa Giulia, che è la santa patrona di Livorno, e il dipinto del Cristo coronato di spine dell’artista Beato Angelico, che è stato collocato nella cattedrale nel 2006.

Duomo Livorno

Terrazza Mascagni

Questa terrazza ha una bella particolarità: il pavimento a scacchi bianchi e neri, che coincide col lungomare di Livorno.

Un tempo qui sorgeva il Forte dei Cavalleggeri, che fu smantellato nel 1872. Il nome della terrazza viene dal compositore livornese Pietro Mascagni.

Cosa vedere a Livorno - terrazza Mascagni

La Fortezza Vecchia

La Fortezza Vecchia si trova vicino al Porto Mediceo di Livorno e rappresenta la storia della città: pare addirittura che ci siano dei resti dell’Età del bronzo e dell’Età del ferro. La Repubblica di Pisa ci fece costruire una cinta muraria, che insieme alle due torri formava la Quadratura dei Pisani e difendeva la città dagli attacchi via mare.

La Fortezza Vecchia vera e propria è stata costruita dai Medici. Qui puoi trovare altre informazioni e fare un tour virtuale.

La Fortezza Nuova

La Fortezza Nuova si trova a un chilometro di distanza dalla Fortezza Vecchia. Fu costruita su ordine dei Medici per difendere la nuova città in costruzione, nel Cinquecento.

Anche questa fortezza andò in parte distrutta coi bombardamenti della Seconda guerra mondiale, e fu successivamente trasformata in un parco cittadino.

Livorno -Fortezza Nuova e fossato-

Il Mercato Centrale

Detto anche Mercato delle Vettovaglie, è situato a mezzo chilometro dalla Fortezza Nuova, lungo il Fosso Reale di Livorno. Non è solo un mercato, ma una vera e propria attrazione di Livorno: coloratissimo, allegro e ci trovi di tutto. E’ stato realizzato sul modello di Les Halles di Parigi ed è la seconda struttura mercantile più grande d’Europa.

Da tenere in considerazione per il pranzo, in alternativa alla Torteria da Gagarin: lì puoi assaggiare la tipica torta di ceci.

Per saperne di più sul mercato, orari e negozi, vai sul sito ufficiale.

La casa di Amedeo Modigliani

Livorno ospita la casa del pittore e scultore livornese Amedeo Modigliani, al n°38 di Via Roma. All’interno della casa è possibile ripercorrere la vita dell’artista attraverso una serie di pannelli illustrati, ed osservare le foto delle sue opere più importanti. Orari e informazioni sul sito ufficiale.

E tu? Sei mai stato a Livorno? Ti piacerebbe visitarla? Lasciami un commento, un like o, se ti avanza, una torta di ceci. E non dimenticare di seguirmi su Facebook e Instagram, per rimanere sempre aggiornato sui nuovi articoli!

Tags : Toscana