Terzo e ultimo dei post dedicati alle informazioni per pianificare un viaggio a Londra: oggi ti parlo dei blog che mi hanno aiutata ad immaginare la capitale inglese, e dei siti che ti consiglio di visitare per informazioni pratiche, biglietti e servizi.

Prima di andare avanti ti lascio i link degli altri due post su Londra, che magari te li sei persi per strada, e del diario del mio viaggio:

Londra: quanto costa visitarla e dove cambiare gli euro in sterline

Oyster card o Travelcard, qual è meglio scegliere

Diario del mio viaggio tra Londra e Parigi

E ora… quali sono i siti e i blog per scoprire Londra? Continua a leggere!

Informazioni per visitare Londra

Londra: i siti utili per visite e informazioni

Il primo sito che ti consiglio, e che per me è stato davvero fondamentale prima di partire, è Vivi Londra. E’ un sito davvero ben fatto, facile da consultare e ricchissimo di informazioni sulla città: dagli hotel divisi per tema ai mercati, dai trasporti pubblici ai locali per vegani e molto, molto altro. Non ho avuto bisogno di altri siti proprio perché ho trovato questo qui.
L’ultima voce del menù principale è dedicata ai biglietti delle attrazioni, è possibile acquistarli direttamente da lì.

Il secondo sito che ho utilizzato è stato Visit Britain Shop, il negozio ufficiale dell’Ente del Turismo Britannico. Qui trovi diverse informazioni non solo sulla città di Londra, ma anche sull’intera Inghilterra e sugli altri Paesi del Regno Unito (Scozia, Galles, Irlanda del Nord). Puoi prenotare le escursioni e i tour, ma soprattutto puoi acquistare la Travelcard.
Nell’ultima voce del menù ti danno la possibilità di acquistare servizi e biglietti scontati di diverse attrazioni londinesi (per esempio il -20% sul biglietto del Madame Tussauds, il museo delle cere che io ho evitato perché costa un botto).

Londra: i migliori blog per scoprirla (ed amarla)

Ai due siti qui sopra lascio il compito di darti tutte le informazioni tecniche e i biglietti che ti servono. Adesso invece si passa alle sensazioni vere, alle emozioni di chi ti sa raccontare Londra. Perché puoi avere tutte le informazioni del mondo, ma ti serve qualcuno che te la spieghi questa città, che te la faccia sognare e desiderare.

Il blog di Francesca si chiama Senza Zucchero ed è un concentrato di belle foto, caffè ed emozioni. Lei a Londra ci ha vissuto per un anno e le ha dedicato diversi articoli, alcuni più tecnici, altri più emozionanti. Il mio preferito? Quello che racconta il suo anno nella capitale inglese.

Martina del blog Martinaway invece mi ha fatto scoprire che il Natural History Museum è gratuito e somiglia alla scuola di Harry Potter, e che il British Museum è fin troppo noioso per una come me. Mi ha anche fatto capire che sono ancora una schiappa con le foto all’interno dei musei, visto che le sue sono stupende, ma quella è un’altra storia. Qui trovi il suo post dedicato ai due musei.

La dolcissima Lulu Cuomo è innamorata persa di Parigi, ma anche di Londra: questa città la ispira, le fa fare foto ai pancakes e le fa scrivere poesie. Londra chiama, Lulu risponde senza esitare. Qui trovi tutti i post.

Michela di WarmCheapTrips è più seria, concentrata: ha buttato giù un percorso per vedere la parte storica di Londra. Clicca qui per vedere cosa si è inventata!

Sei mai stato a Londra a dicembre? No? Cristina di Il tuo posto nel mondo sì, e ha scoperto che Babbo Natale non vive solo in Finlandia, ma pure in Inghilterra. Mica scemo. Pare che si possa pure fare un giro nel castello di Harry Potter, ma non dirlo a nessuno. Qui trovi il suo articolo.

Licia di Travel Mood invece è totalmente pazza, e la adoro per questo: a Londra ci ha passato solo una notte. Le bastava vederla piena di luci e mostrarla alle sue amiche. Qui trovi il racconto delle sue 48 ore low cost a Londra.

Gli ultimi due suggerimenti, poi abbiamo finito. Una riflessione su ciò che la città ha insegnato a Valentina di Trip and Notes, intitolata “Grazie Londra“, e una Londra da brrrrivido con Antonella di The Travel Gazette, coi luoghi più terrificanti se non hai mai pensato al lato horror degli inglesi. Qui trovi il suo articolo.

#Profumodilondra: i consigli dei miei lettori

Gli ultimi consigli provengono dai miei lettori: quando sono partita, a novembre, ho chiesto a chi volesse dare un suggerimento sulla città di farlo sui social, utilizzando l’hashtag che avrei usato anche io per raccontare il mio viaggio: #profumodilondra. Chi ha partecipato dice che…

“The Oxford Hotel (che dovrebbe essere questo), ecco l’hotel dove sono stata io! Ti raccomando Camden Town!!! :)” [lo dice Cristina, che scrive su E’ la Cri, cazzo!]

 

Spero di esserti stata utile coi miei tre post londinesi, e spero di averti incuriosito a dovere se stai per partire!

Cosa ti aspetti da Londra, se non ci sei mai stato e vuoi andarci? Cosa ti è piaciuto di più se invece l’hai già vista? Quale di questi articoli e bloggers ti ispira di più? Lasciami un commento qui sotto e soprattutto condividi questo post se ti ho aiutato a trovare le informazioni o le esperienze che cercavi! 🙂