Consigli di viaggioItaliaToscana

Montecatini Terme a Natale: ti presento Gigio e Gigia!

Ho visitato Montecatini ad agosto scorso e, come forse ricorderai, avevo già scritto un post per parlarti del mio Ferragosto alle terme, dove trovi anche il nome del bellissimo hotel che ci ha accolti.

Oggi invece ti parlo di Gigio e GigiaNo, stai tranquillo. Non so’ due amici miei toscani.

 

Io e Massimo siamo stati a Montecatini Terme solo un paio di giorni approfittando del Ferragosto, non tanto per evitare il caldo assassino, quanto per far finta di aver passato qualche giorno in “ferie” durante l’estate.

Sì perché, in caso non lo sapessi, noi i primi giorni di ferie e il primo mare li abbiamo visti a settembre, quando siamo andati a Ischia coi miei.  Bei momenti. E non so ancora se sono seria o se sia una battuta. Ma non è di Ischia che voglio parlarti oggi. 

Il nostro weekend a Montecatini Terme prevedeva solo due cose: farsi viziare col cibo bbbuono e passare due giornate tappati dentro le terme dell’hotel. Non sono partita informata e attrezzata per visitare la città, non avevo proprio preso in considerazione l’idea di fare un giretto.

Giuseppe Verdi everywhere
Montecatini: Giuseppe Verdi everywhere

Questo per dire che sto per parlarti dell’unica attrazione che conosciamo: Gigio e Gigia, appunto.

Gigio e Gigia a Montecatini Terme: chi sono?

Gigio e Gigia sono i nomi delle due funicolari che, dal 1898, trasportano montecatinesi e visitatori da Montecatini Terme a Montecatini Alto, un delizioso borgo medievale in cima alla collina che forse costituisce la parte più turistica di Montecatini, e che prima si chiamava il Castello.

Funicolare Montecatini Terme

Non so se voglio sapere perché una funicolare è maschio e l’altra è femmina. Forse in passato hanno sfornato dei piccoli funicolarini rossi e i montecatinesi, per non turbare la psiche dei turisti, li hanno spediti in Messico con dei passaporti falsi. Chi lo sa.

Fatto sta che Gigio e Gigia fanno avanti e indietro, anzi, su e giù dalla collina dal 1898 e sono due delle funicolari più vecchie del mondo. Infatti ogni inverno, più o meno da novembre a marzo, Gigio e Gigia vanno in letargo per permettere ai tecnici di fare le dovute manutenzioni. Sì, come gli orsi, ma loro non ingrassano.

Stazione a valle della funicolare
Stazione a valle della funicolare

Le due funicolari furono un’idea dell’ingegnere genovese Alessandro Ferretti. L’obiettivo? Creare un sistema di trasporto agevole per portare i montecatinesi dalla vecchia Bagni di Montecatini (oggi Montecatini Terme) al Castello.

Panorama dalla stazione a monte, Montecatini Alto
Panorama dalla stazione a monte, Montecatini Alto
montecatini-alto-souvenir
Souvenir a Montecatini Alto
Monumento ai caduti, sempre a Montecatini Alto
Monumento ai caduti, sempre a Montecatini Alto

I due treni rossi si muovono su di un sistema a fune e a binario unico, che fino al 1921 era alimentato da una grossa caldaia a vapore sistemata nella stazione a monte. Nel 1921 la caldaia è stata sostituita da un più efficiente motore elettrico.

Sì, ho detto binario unico. Gigio e a Gigia si incontrano a metà strada e uno scambio permette loro di invertire il percorso e di “salutarsi”. Si salutano e basta eh, non si danno una sonora capocciata. Anche se devo ammettere che, non sapendolo, io me so’ un attimo impanicata durante lo scambio.

L'arrivo di Gigia!
L’arrivo di Gigia!

La pendenza è parecchia, si parla di un massimo del 38% su un percorso di circa un chilometro. Ai lati dei binari ci sono degli adorabili cartelli indicanti il grado di pendenza di quel tratto, che ti consiglio di non guardare se ti fa effetto l’altezza.

In quel chilometro di salita (o di discesa) ti godi un panorama pazzesco sulle colline toscane, per di più al rallentatore. Bellissimo!

Funicolare Montecatini

Funicolare Montecatini Terme

Sarà che da quando sono stata a Capri mi sono fissata con le funicolari, o sarà che Gigio e Gigia, dipinti di rosso e dall’aria così antica (i trenini sono gli stessi del 1898, cigolii compresi), mi hanno fatto subito simpatia: a me l’esperienza è piaciuta moltissimo. 

All’interno ci sono panchette in legno lucido che accolgono fino a 40 persone mentre, davanti e dietro ogni funicolare, c’è un piccolo balconcino sul quale è possibile viaggiare in piedi. Per gli amanti del brivido, suppongo. Tipo quelli che sulle montagne russe prendono i primi posti e poi strillano come bambini di due anni.

La Città del Natale

Come ogni città italiana, anche Montecatini Terme si è vestita a festa in occasione del Natale.

La Città del Natale prevede un sacco di attività interessanti, soprattutto per i più piccoli: il 4 novembre scorso elfi e personaggi delle favole hanno invaso Montecatini Terme e Montecatini Alto, al centro sono spuntate una pista di pattinaggio e le giostre, e le terme pubbliche, Terme Tettuccio e Terme Tamerici, sono state trasformate nella più famosa riproduzione italiana della casa di Babbo Natale!

E Gigio e Gigia? Non erano in vacanza?

No. Anche Gigio e Gigia, per il secondo anno consecutivo, hanno rinunciato alle ferie per accogliere i turisti durante il periodo natalizio, ma solo in alcune date.

Informazioni pratiche

Le prossime date di apertura straordinaria del servizio della funicolare sono:

  • 26, 30 e 31 dicembre
  • 1, 6, 7 e 8 gennaio

Gigio e Gigia riprenderanno il servizio normale a partire dal 1 aprile 2017, salvo variazioni comunicate dal Ministero dei Trasporti.

Il biglietto per gli adulti costa 7 euro a persona per andata e ritorno, 4 euro per sola andata. Per i bambini da 6 a 10 anni il biglietto costa 4 euro andata e ritorno, 2 euro solo andata.

È possibile prenotare anche per i gruppi da almeno 20 persone.

Tieni a mente che, in caso di cattivo tempo o di temperature sotto lo zero, le funicolari potranno rimanere chiuse o alcune corse saranno cancellate per assicurare la sicurezza dei passeggeri.

Per tutte le altre informazioni sulla funicolare, la storia, gli orari e le altre foto il sito è www.funicolare-montecatini.it

Per sapere l’intero programma e altri dettagli della Città del Natale, il sito è CittadelNatale.it 

 

Sei mai stato a Montecatini Terme e a Montecatini Alto? E conoscevi già Gigio e Gigia?

Ma soprattutto: stai partecipando al contest del quarto anno di Profumo di follia? Clicca qui per vedere il post, hai solo dodici giorni per inviare la foto!