Consigli di viaggioEuropaSpagnaViaggi

Musei da non perdere: il CosmoCaixa di Barcellona

Come ho già detto varie volte qui sul blog, è difficile vedermi entrare in un museo, in viaggio e non, perché mi annoio solo all’idea e sono sempre stata una capra in Storia e Storia dell’arte. Oggi però ti parlo di un museo fighissimo (sì, ho scritto museo e fighissimo nella stessa frase) che ho avuto modo di visitare due anni fa e che mi ha portata a pensare che i musei non sono tutti uguali, anzi. Sto parlando del museo della scienza di Barcellona, il CosmoCaixa.

[Le foto sono quelle che ho fatto a Barcellona due anni fa. Purtroppo non sono granché, chiedo perdono.]

Museo CosmoCaixa

Il CosmoCaixa è un museo dedicato alla scienza. L’edificio che lo ospita è stato costruito tra il 1904 e il 1909 ed è suddiviso in cinque piani.

Una volta acquistato il biglietto bisogna scendere lungo un percorso a spirale che si sviluppa intorno all’Albero della Vita, e che porta al quinto piano. No, l’albero non l’hanno fregato all’Expo, è un albero vero e viene dal Brasile.

Albero della Vita

 

I cinque piani trattano principalmente di scienze naturali, ma anche di geologia, astronomia, fisica e chimica. La cosa più divertente (e il motivo per cui ci siamo andati, lo ammetto) è la possibilità di capire le millemila leggi fisiche e chimiche con delle dimostrazioni interattive. Roba da passarci una giornata.

Un’altra cosa che mi ha attirata subito è stata la Foresta Allagata: l’ecosistema dell’Amazzonia ricostruito in 1000 metri quadrati, con piante e soprattutti animali tipici della zona (compresi alcuni adorabili piraña grossi come il mio gatto, e un arapaima).

Museo CosmoCaixa
“Oh, ma che fa Giorgio? Dorme?” “Boh. Acchiappa un po’ ‘sto pesce!”
Museo CosmoCaixa
Questo l’ho fotografato giusto per ricordarmi com’è fatto.
Stazione meteorologica del CosmoCaixa
Museo CosmoCaixa
La Foresta Allagata

Noi abbiamo visitato solo il quinto piano, dove c’è la foresta amazzonica e un sacco di esposizioni e dimostrazioni interattive (ci abbiamo perso tre ore), ma non abbiamo visto gli altri quattro perché in quel periodo erano tutti chiusi. Un vero peccato. Al loro interno ci trovi il Muro Geologico, il Planetario e la Sala della Materia, oltre a varie attività per i bambini e le famiglie.

Dentro il museo si può anche pranzare, c’è un ristorante che con un prezzo fisso di 16 euro a persona offre un buffet piuttosto vario. Se non ricordo male è compreso addirittura il dessert.

Non so se s’è capito, ma ti consiglio davvero di farci un pensierino se fai un salto a Barcellona. Io mi sono divertita davvero tanto e ho imparato un sacco di cose, il prezzo del biglietto è anche basso!

Come arrivare al CosmoCaixa e prezzi dei biglietti

Puoi arrivarci facilmente prendendo la metropolitana L7 (fermata Av. Tibidabo) e poi l’autobus 196, che si ferma proprio lì davanti.

Il biglietto puoi farlo direttamente al museo e costa 4 euro a testa, oppure puoi acquistarlo online risparmiando qualche centesimo: qui puoi comprarlo a 3,80 euro.

A te piacciono i musei della scienza? Quali hai visitato? Me ne consiglieresti qualcuno?

Lasciami un commento e condividi se anche tu ti stai chiedendo perché uno degli uomini preistorici è finito per terra!