#InsidersConsigli di viaggioItaliaLazioRomaRubricheViaggi

Top ten: le dieci cose da fare e vedere a Roma

Con questo post partecipo ufficialmente al progetto Insiders creato dal blog Trippando. Ho deciso di partecipare sia per raccontare la mia splendida città, sia perché questo degli insiders fa parte di un progetto più grande (Pillole di Travelblogging) attraverso il quale noi travel blogger poracci dovremmo imparare a migliorarci e a confrontarci.

Il progetto Insiders prevede un post al mese sulla propria città, nel mio caso Roma. Oggi parliamo della top ten: le 10 principali cose da vedere e fare nella nostra città, ciò che un turista non può assolutamente perdere, a prescindere dal periodo che trascorre nella nostra città. Roba che Lonely Planet scansati, insomma.

Dieci cose da fare a Roma

Top ten: dieci cose da fare e vedere a Roma

 

1° posto: l’Altare della Patria

L’Altare della Patria o Vittoriano, perché è il monumento dedicato a Vittorio Emanuele II, è il mio monumento preferito. Bianco, imponente, bellissimo. Lo adoro.

“L’idea di base del Sacconi, d’altra parte, era proprio questa: rappresentare allegoricamente, ma anche geograficamente, tutta l’Italia, per mezzo di raffigurazioni simboliche. Basti pensare ai gruppi scultorei del Pensiero, dell’Azione, della Concordia, della Forza, del Diritto, ai bassorilievi del Lavoro che edifica e feconda, dell’Amor Patrio che combatte e che vince, alle fontane dell’Adriatico e del Tirreno, alle statue delle Regioni d’Italia, ai mosaici della Fede, della Sapienza, della Pace e soprattutto alle quadrighe dell’Unità della Patria e della Libertà dei cittadini. L’unica raffigurazione non simbolica è la statua di Vittorio Emanuele.” [http://it.wikipedia.org/wiki/Vittoriano]

Secondo me è ciò che più rappresenta Roma in quanto capitale d’Italia. Da vedere assolutamente.

Altare della Patria

2° posto: il Colosseo

Un classico. Il simbolo degli antichi romani e di Roma stessa. In realtà l’avrei messo più giù in classifica, perché non mi comunica le stesse sensazioni che provo guardando la Fontana di Trevi o Piazza Navona, ma se vieni a roma DEVI vedere il Colosseo. Non se scappa.

E mi raccomando, fatti la foto col centurione. Possibilmente uno romano e non tedesco.

Colosseo

3° posto: Fontana di Trevi

Il secondo dei miei monumenti preferiti. Fontana famosissima e bellissima. Purtroppo ci sono sempre una marea di turisti e fare una foto decente spesso è impossibile. In compenso trovi i centurioni anche lì.

Emilie suggerisce di andarci di sera, perché c’è meno gente.

Fontana di Trevi

4° posto: passeggiata a Trastevere

A Trastevere ci sono stata due o tre volte da piccola e non ci sono più tornata, perché purtroppo è diventato un po’ difficile da raggiungere. La zona più bella e caratteristica di Roma, se non contiamo le bellezze del centro vero e proprio, è questa. Se penso a Trastevere penso alle piccole trattorie, ai vicoletti, agli edifici impreziositi da cascate d’edera.

Immagine presa da www.lazioinfesta.com

5° posto: Piazza Navona

Stesso discorso di Trastevere: ci sono stata e me la ricordo bellissima, ma non riesco mai a tornarci. Fu un antico stadio, oggi ospita il famoso mercatino di Natale – o almeno lo ospitava fino all’anno scorso, poi qualcuno ha deciso di fare casino e ciaone – e soprattutto la magnifica Fontana dei Quattro Fiumi del Bernini.

Immagine presa da en.wikipedia.org

6° posto: perdersi per Roma

Sì, hai letto bene. La sesta cosa che ti consiglio da fare a Roma è perderti.

Scegli una fermata della metropolitana o dell’autobus, possibilmente in zona centro, e scendi. Comprati un gelato e fattela a piedi. Oppure fermati a bere un caffè in un bar che ti ispira, magari evitando quelli in zona San Pietro che in cambio ti chiedono un rene.

E’ una cosa che adoro, e vedrai che Roma ti sorprenderà.

Roma, Piazza dei Cinquecento
Piazza dei Cinquecento

7° posto: ammirare i ciliegi in fiore al laghetto dell’Eur

Ne ho parlato qui l’anno scorso e poi sono riuscita ad andarci veramente. E’ stata una bellissima giornata e quello dell’Hanami è uno spettacolo che leva il fiato.

Se non riesci a vederlo in primavera ti consiglio comunque un giretto al parco del laghetto dell’Eur: è l’ideale per una passeggiata rilassante o per un picnic sul prato.

Hanami al laghetto dell'Eur

8° posto: affittare un risciò a Villa Borghese

L’ho fatto da adolescente. Una mattina io e i miei compagni di classe abbiamo saltato la scuola e siamo andati a Villa Borghese, abbiamo affittato dei risciò e ci siamo divertiti a fare lo slalom gigante tra i turisti terrorizzati. In realtà ci stavamo pure ammazzando per qualche pedalata di troppo in curva, ma vabbè.

Non vedo l’ora di rifarlo.

Immagine presa da www.tusciaweb.eu

9° posto: fotografare tutte le statue di Ponte Sant’Angelo

Il ponte che porta a Castel Sant’Angelo ha delle statue incredibili, sono una più bella dell’altra. Sono tutte da vedere e fotografare.

Statua sul Ponte Sant'Angelo

10° posto: shopping a Via del Corso

Finisco in bellezza. Via del Corso è una delle vie più famose per lo shopping e a mio parere la più bella. Ok, sì, è anche la mia preferita. E’ piena di palazzi storici e collega Piazza Venezia a Piazza del Popolo. Ultimamente ci ho beccato anche qualche artista di strada. Un salto è d’obbligo. Magari non andarci il sabato pomeriggio, perché è un macello nero e devi fare a cazzotti con la gente per passare.

Immagine presa da Wikipedia

 

E tu? Sei mai stato a Roma? Cosa ti è piaciuto? Scrivimelo in un commento! 🙂