Chiacchiere

Primo anno del blog (e buon anno!)

Il 26 dicembre dell’anno scorso ho scritto il primissimo post del blog, questo. E’ già passato un anno. Un anno pieno di cavolate e di tentativi di tirare su un blog che fosse più beota che serio, ma che fosse utile a qualcuno, avendo un argomento principale.

Non so ancora dirti se sono riuscita a fare questa cosa.

Un anno di Profumo di follia!

Sto ancora cercando di capire bene in che direzione andare, e la storia del secondo blog, per chi sapeva di questa mia intenzione, mi ha fatto capire un paio di cose a cui non avevo pensato proprio.

Beh, insomma, un anno. Mi vien solo da dire minchia!, alla Littizzetto. Sono volgare? Sono volgare. E’ che io parlo così, c’è poco da fare. Sono romana, mi trattengo fino a un certo punto, poi le parolacce devo dirle ché se no non rendo l’idea.

In questi giorni ho pensato parecchio a questo post e alla fine non ho ancora deciso che diavolo scriverci. In poche parole vado a caso e vedo che succede.

Prima di tutto mi piacerebbe ringraziare una persona (manco ricevessi il Nobel, però sì, famo finta) che c’ha creduto più di me. Mi ha dato una mano a farmi conoscere e m’ha preso a badilate quando facevo qualche cavolata, anche se si tratta di gestire uno stupido blog for dummies e non è che m’abbia donato un rene. Insomma, poteva fregarsene e bona lì, no?

Il signor Valeren è atteso in cassa cinque, grazie!

No, davvero. Grazie mille Valeren.

Ho conosciuto un sacco di persone interessanti quest’anno, dunque
ringrazio anche chi mi legge e ancora non ha pensato di venirmi a cercare per darmi fuoco agli alluci. Siete ben diciassette, mica pizza e fichi.

Grazieeeeee! Mittticci ♥

Dopo ‘sta carrellata di ringraziamenti vorrei parlare un secondo delle frasi che
sono state utilizzate per arrivare al mio blog, le chiavi di ricerca. Davvero, parliamone. Mettiti comodo sul divano e magari fatti due popcorn che qua c’è da ridere.

blog anna e ciarli

Ciarli. Proprio scritto così.

smithers libera i cani facebook

Prova a immaginarti la faccia di ‘sto qui quando ha fatto la ricerca e s’è trovato davanti ‘sto blog.

diario di un viagio in romania

Toscano o rumeno?

ho perso il blocco delsegno

E come posso aiutarti io, figliolo?

donne di craiova

Questo doveva essere il fratello del rumeno di prima, che cercava un sito porno.

meglio frecciarossa o italo

Storiaccia. Ne ho parlato qui.

meglio italo o frecciarossa

Cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia (?).

Ma questo tizio. Questo è il migliore. Vi prego trovatemelo e portatemelo qui. Voglio stringergli la mano.

dopo aver fatto un massaggio in un centro benessere ti fanno fare anche la doccia

Ti adoro. Sappilo.

Bene. Basta. Ho finito di blaterare.

 

Non mi resta che augurarti buona fine e buon inizio. Ci si legge l’anno prossimo con qualche post-riflessione sull’anno passato e l’anno che verrà, che fa sempre figo all’inizio dell’anno nuovo. Ciao!