Chiacchiere

7 strani oggetti che un viaggiatore DEVE avere

Oggi parliamo di invenzioni made in China e non, di cose strane ma utilissime che noi viaggiatori DOBBIAMO avere per risparmiare spazio in valigia, rogne coi controlli o semplicemente perché una cosa è troppo, troppo bella. Ecco 7 cose che un viaggiatore non può lasciarsi scappare!

[ATTENZIONE: gli oggetti mostrati sono il frutto di una mia ricerca su Internet e i link inseriti servono solo per farti vedere dove li ho trovati. In parole povere questo post non è una collaborazione.]

L’asciugamano in compressa

Ne avevo trovato uno simile da Tiger, non l’ho preso pensando che fosse una stronzata e quando mi sono resa conto che invece era geniale ormai era finito. Ora l’ho trovato sul sito AliExpress (link) in confezione da 6 pezzi e lo voglio, lo voglio fortissimamente. Parlo dell’asciugamano per il viso, in cotone, che si presenta letteralmente in compressa e quindi occupa pochissimo spazio in valigia. Per utilizzarlo è sufficiente bagnarlo, e comparirà in tutta la sua morbidezza. Ne trovi diversi tipi pure su Amazon.

Asciugamano in compressa AliExpress
Immagine presa dal sito AliExpress

La cartella per le camicie

A tutti è capitato, almeno una volta, di riporre un abito perfettamente stirato in valigia e di ritrovarlo sgualcito. I cinesi hanno trovato la soluzione: una cartellina rigida, tipo quelle per i documenti, nel quale infilare camicie e abiti che devono restare piegati e mantenere la forma. Questa ha anche delle taschine utilissime nel quale infilare cravatte o foulard. Quando è chiusa occupa pochissimo spazio e mantiene stirati i vestiti.

Anche questa si trova su AliExpress.

Cartella per camicie AliExpress
Fonte: AliExpress

Il sapone in fogli

Le regole sui liquidi da portare in aereo sono una bella rottura di balle, diciamocelo pure. I cinesi hanno pensato pure a questo, inventando il sapone in fogli. Cos’è il sapone in fogli? Una scatolina contenente 50 foglietti che vanno immersi in acqua e diventano sapone. C’è lo shampoo, il sapone per le mani, il bagnoschiuma, il sapone da barba e addirittura il sapone per lavare i vestiti. Quest’ultimo mi ispira davvero tanto, visto che non ho ancora trovato una soluzione accettabile per portare il detersivo nei viaggi un po’ più lunghi.

Il sapone è anche biodegradabile.

L’ho trovato su Amazon.

Sapone in fogli Amazon
Immagine presa da Amazon.com

Maschere in gel kawaii

Perché non togliersi lo sfizio di spaventare la hostess in servizio sul tuo volo notturno con queste adorabili mascherine per gli occhi? Perfette per schiacciare un sonnellino e far sì che mezzo aereo ti guardi storto, queste maschere esistono in versione kawaii, panda, supereroe, anime e chi più ne ha, più ne metta. All’interno ci trovi una maschera in gel che, se messa in frigorifero prima di partire, ti aiuta a sgonfiare gli occhi e a rinfrescarli. Le ho trovate su Miniinthebox, ce ne sono una valanga.

Maschera manga
Immagine presa dal sito Miniinthebox

Salve, sono un unicorno

Tra i miei numerosi problemi c’è pure l’incapacità di riuscire a dormire con un cuscino da viaggio, di quelli a C che si mettono intorno al collo. Ne ho comprato uno tempo fa e ho provato ad usarlo in treno durante il mio periodo da pendolare, ma mi sono spaccata di più il collo utilizzando il cuscino che dormendo senza, cioè facendo il tragitto Roma – Napoli sbattendo su finestrino, sedile, finestrino, sedile, finestrino, sedile, tavolino, controllor… no, quello per fortuna no. Alla fine ci ho rinunciato. Però non puoi farmi vedere un cuscino da viaggio a forma di unicorno e sperare che io dimostri i miei 29 anni restando calma.

L’ho trovato sul sito Kigurumi.

Unicorn travel pillow Kigurumi
Immagine presa dal sito Kigurumi.com

Mai più caffè schifoso

Quante volte hai sentito un tuo compagno di viaggio lamentarsi per il caffè che fanno all’estero? O quante volte ti sei lamentato tu stesso? Tante, sicuramente. Ora mettite seduto, ché stavolta avemo svortato de brutto. Si sono inventati la mini macchinetta da espresso. Diciotto centimetri di macchinetta per il caffè espresso, completa di tazza e cucchiaino, che non ha nemmeno bisogno di elettricità. L’ho trovata su Troppotogo.

Macchinetta da espresso Troppotogo
Immagine presa sul sito Troppotogo.it

Appunti a prova di uragano

Quanti di noi amano scrivere appunti durante i viaggi, per il blog o semplicemente per ricordare tutto ciò che si è fatto e visto? E quanto è brutto tornare a casa e scoprire che il taccuino si è fracicato per la pioggia o per lo shampoo che ha avuto la brutta idea di rovesciarsi nella valigia?

Sul sito Fantastik ho trovato niente poco di meno che un taccuino impermeabile: un quadernetto da duecento pagine che non si rovina manco se scrivi mentre ti lanci di testa nell’uragano Katrina. Puoi scriverci sopra con qualsiasi cosa: matite, penne, pennarelli, inchiostro simpatico, il sangue del tuo amico che continua a cercare la carbonara in Alaska. Geniale.

Taccuino impermeabile Fantastik
Immagine presa dal sito Fantastik.it

 

Bene, ora vado ad affittare un camion per comprare tutta ‘sta roba. Fammi sapere se conosci altri strani oggetti per viaggiare, da avere assolutamente, o se ne hai già qualcuno degno di nota!