Salve salvino vicino vicinino! Oggi è venerdì e sissignore, questo è un nuovo post tuuutto per te! ♥

Ho deciso di ricominciare a pubblicare due post a settimana, uno sempre il lunedì e l’altro il venerdì, quindi eccomi qui. Spero che ti piaccia l’idea!

Settembre non può che iniziare con una carrettata di cavoli miei con un post easy come il mio mese in otto punti. In questo caso considero due mesi perché ho saltato quello di luglio, quindi li accoppamo e non facciamo male a nessuno. Sei felice?

Sì, dai. Sei felice. Lo so. ♥

Di luglio ricordo solo che sono stata in ferie in Abruzzo e che sono tornata meno riposata rispetto all’anno scorso, anche se siamo stati nello stesso posto. Mi sono bastati due giorni per tornare schizzata come prima. Evviva.

In un weekend di agosto ho preso maschera, pinne e boccaglio e mi sono lanciata a fare snorkeling con Massimo e mio suocero. Il mare non era granché, però mi è piaciuto tanto e stranamente non ho avuto nessun problema col boccaglio, nè con la respirazione. Con le pinne invece sì, non riuscivo a muoverle e sembravo deficiente. Comunque fino a due anni fa non sapevo neanche nuotare, quindi direi che è un bel traguardo. Ora ho intenzione di comprarmi la muta e le pinne, perché quel giorno le avevo prese in prestito da mio suocero. Dovevi vedere che meraviglia, che grazia. Sembravo il Gabibbo in nero.

Sempre ad agosto ho approfittato dell’afa per andare a fare un giro al centro di Roma, perché c’era meno gente in giro. Sono stata a Tivoli, all’Hard Rock Cafè (sì, ce l’ho fatta) e a Castel Sant’Angelo. Prossimamente ti racconterò cosa ho combinato.

Ora andiamo a vedere gli otto punti.

Musica del mese

Sono ancora sulla scia delle canzoni allegre di giugno, sempre perché rimango una persona triste e l’estate e il caldo africano m’arimbarzano, però ho cambiato gruppo. Dai Muse ai Coldplay. E cosa potevo sentire a nastro per due mesi io? A Sky Full of Stars? No. Para-para-paradise? No. Every Teardrop is a Waterfall? Nope. Una bellissimissima che si chiama Another’s Arms.

L’unica canzone allegra che ho sentito in continuazione è stata Save me di Listenbee.

Film e serie del mese

Sono riuscita a finire di vedere l’undicesima stagione di Grey’s Anatomy e ora attendo la dodicesima con ansia.

[Attenzione: spoiler. Non leggere se non hai visto l’undicesima stagione, salta direttamente ai libri.]

Sapevo già della morte di Derek grazie al casino di lamentele che m’hanno occupato mezza bacheca di Twitter (grazie stronzi, però se a quarant’anni vi tagliate le vene per la morte di un personaggio in televisione, guardatevi Peppa Pig!) e quindi nella puntata dell’incidente sapevo già come doveva andare a finire. Ogni volta che lo inquadravano zompavo in piedi strillando oddio oddio, ecco che l’accoppano e poi invece no. Alla fine però lo tirano sotto per davvero. Il furbo si mette a raccattare il cellulare occupando la strada di traverso, in curva, e l’autotreno a quel punto ci sta come il cacio sui maccheroni. Taac.

Ma dopo?

Dopo non si capisce una beata mazza. Non si capisce se la moglie fa in tempo a vederlo vivo o no, poi gli staccano la spina, lei sputa qualche lacrimuccia e basta, tutto qua. Il marito è morto e lei sta meglio de prima. Se ne va un anno in giro, sforna una marmocchia e poi ciao, ehi sono tornata, mi vesto di nero ma tranquilli, tuttapppposto. Chi devo affettare oggi?

Ma porca miseria, è stata più devastante la puntata in cui se n’è andata Cristina! Lei e Meredith che ballavano e io giù a piangere come ‘na fontana rotta, non mi fermavo più. E la Yang non è nemmeno morta!

Shonda?! Ellenuccia bella? Qualcuno mi spiega per piacere?! Grazie!

[Fine spoiler]

Libro del mese

Qualche tempo fa avevo chiesto un consiglio sui libri ambientati in Nord Europa e diverse persone mi avevano consigliato Il senso di Smilla per la neve (qui la trama), ambientato in Danimarca e in Groenlandia. L’ho trovato mentre ero in ferie e l’ho comprato. Finito in una settimana. Mi è piaciuto molto lo stile di scrittura, un po’ meno la fine del libro.

Viaggio del mese

Niente di rilevante. Sono stata in ferie ad Alba Adriatica e sono andata in giro ad esplorare zone di Roma a me ancora sconosciute, ma niente viaggi.

Figura di cacca del mese

Vicino casa mia c’è un norcino e ci sono capitata solo un paio di volte.

Un giorno ci sono andata perché volevo prendere il pollo e un paio d’altre cose per cena. Ho fatto ben tre figuracce una dopo l’altra. La conversazione è stata la seguente:

Io: “Salve! Per caso ha il parmigiano grattugiato?”

Norcino: “Ho il Reggiano o il Grana Padano, quale vuole?”

Io: “Maaa guardi, è uguale.”

Norcino: “E no, mica sono uguali. Sono sapori diversi.”

Io: “Guardi, purtroppo non so la differenza. Il primo che ha preso va benissimo.”

Norcino: “…” #1

Io: “Il pollo non ce l’ha, vero?”

Mi indica un punto del frigorifero pieno di pollo, tipo davanti al mio naso.

Norcino: “C’è petto, ala e coscia. Quale prendo?”

Io: “Faccia un misto di tutti e tre. Devo farlo al forno con le patate.”

Norcino: “E’ sicura? Guardi che il petto di pollo non è facilissimo da fare con le patate, eh.”

Io: “Ah, giusto, allora il petto no.”

Norcino: “…”

Io: “…”

Norcino: “…” #2

Io: “Maaaa con cosa sono fatti quegli spiedini?”

Norcino: “Salsiccia di pollo e pancetta.”

Io: “Ah, buoni. Si fanno al forno o in padella?”

Norcino: “Signo’, li può fare come vuole, ma deve essere proprio coraggiosa per fare la pancetta al forno, eh.”

Io: “Ah.”

Norcino: “…” #3

Io: “… è che non cucino molto spesso.”

Norcino: *così

Io: *così

Non ci tornerò mai più.

Cibo del mese

Le barrette al sesamo e miele. Ora voglio provarle tutte, di tutte le forme, di tutte le marche.

App del mese

Ho scaricato una app che si chiama Exsate Golden Hour e che a seconda della latitudine e del periodo dell’anno ti dà gli orari giusti per fare gli scatti migliori, specialmente di sera o al tramonto. Sembra molto interessante.

Scoperta del mese

Seguivo Mimi Ikonn da un po’ su Instagram e ora ho cominciato a guardare anche i suoi video su Youtube. La adoro sempre di più. Ha un paio di canali che si occupano di moda e capelli, ma io la seguo sul canale che usa per i video di chiacchiere e per i vlog. E’ sempre di buon umore, è intelligente e positiva, ambiziosa, riesce a motivarmi in un modo incredibile. Per me è diventata un esempio da seguire. 

Ho iniziato a guardare i sui video su come vivere meglio con le persone e con sè stessi, e le cose che dice non sono per niente scontate, mi hanno fatto molto riflettere. Qualche dritta l’ho già messa in pratica e funziona. Ti lascio uno dei video in questione.

Ps. Lei è straniera, parla in inglese.

 

E direi proprio che basta! E’ uscito un bel riassuntone, eh? Spero di non averti annoiato troppo! 

Lasciami un commento se hai qualche suggerimento per questo mese in otto punti, se secondo te è troppo lungo o no, se è il caso di aggiungere altri punti o qualsiasi altra cosa.

Buon weekend! ♥