thumimg

Secondo compleanno del blog, chiacchiere e pippe mentali

Chiacchiere

lafolle 20 Dicembre 2014 0

Sto passando un periodo stranuccio.

Tanto per cominciare ho il cervello pieeeeno pieno di roba, e questo è in parte positivo e in parte negativo.

E’ positivo per il blog, perché più o meno ogni settimana cambio qualcosa, e mi capita sempre più spesso di svegliarmi la mattina con un argomento nuovo in testa che poi finisce regolarmente nelle bozze.

E’ negativo perché il cranio è pieno anche di robe da pagare che scadono tutte insieme, cose da risolvere che si accumulano più del solito, robe di lavoro. Sto in ansia ventiquattr’ore su ventiquattro. Se non ho niente che scade/muore/ammuffisce il giorno stesso mi intrippo ancora di più, perché probabilmente sto dimenticando qualcosa.

Benvenuta nel mondo adulto“, mi dico. “Bella merda“, mi rispondo.

A lavoro è un casino. Io amo tantissimo quello che faccio, e ho anche raccontato che qualche tempo fa sono stata trasferita da una sede grossa a una molto più piccola.

Io sono una perfezionista, mi piace fare le cose fatte bene, e più ci sono regole da seguire più godo. Immagina dove finisce tutta questa voglia di far bene se prima lavoravo nella sede più figa dell’azienda, e ora lavoro nella sede ufficiale dello ‘sti cazzi.

Da un certo punto di vista è bellissimo, eh: ci vogliamo tutti bene, non c’è competizione, sono (quasi) tutti rilassati, passiamo le giornate a parlare di cazzate.

Il problema è che sto iniziando a dare di matto. Seriamente. Prendo ferie random. Se qualcosa non funziona, invece di insistere lascio perdere come fanno gli altri; spengo il telefono quando sono libera; mi lascio scivolare tutto addosso. So che questo non è da me e la cosa mi spaventa, perché so che quando mi cascano le palle poi è difficile tornare indietro.

Forse è per questo che mi sto impegnando di più col blog. Da qualche parte devo buttare le mie energie, le mie frustrazioni e il mio perfezionismo del cavolo.

Ma ora passiamo a cose un po’ più allegre: il 26 dicembre la mia piccola bestiaccia creatura Profumo di Follia compirà due anni. O meglio, saranno passati due anni dal mio primo post. Che gioia!

Cosa è successo in questo folle spazio nel 2014?

Prima di tutto i miei diciassette lettori sono diventati centotredici. Cen-to-tre-di-ci! Centotredici persone che mi danno retta, rendiamoci conto! Pazzi! Grazie! Vi amo!

E’ stato un anno pieno di articoli, tag, foto meno storte e viaggi, tra cui il mio bellissimo viaggio a Helsinki. Ho scoperto il terribile Google+, il fantastico Instagram e le tariffe Internet della Vodafone che mannaggiacristo. Ho anche perso totalmente la calmam e iniziato a sfanculare i tizi dei call center come se non ci fosse un domani, ma questo è un altro discorso.

Il nuovo anno – o la nuova stagione di Profumo di Follia – inizia con una nuova rubrica. E’ una cosa nuova, a mio parere molto interessante, che non ho ancora mai letto su nessun blog. Una cosa che vedrà protagoniste diverse persone, più che i viaggi, e si chiama Popoli a confronto. La prima puntata è dedicata alla Finlandia, per leggerla clicca su → cosa pensano i finlandesi degli italiani

Ci sarà anche una seconda rubrichetta che prenderà ispirazione da una blogger che leggo da un po’, ma rientriamo nella tipologia di post che già pubblico.

Pubblicherò anche qualcosina sul viaggio a Monaco di Baviera, che devo ancora iniziare a preparare. Ricordi lo sbattimento? Sempre lui.

Grazie per il supporto che dai a questo blog, è molto importante per me! Raggiungimi anche su Facebook e Instagram per rimanere aggiornato sui prossimi articoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.